Logo della Fondazione Giannino Bassetti

FONDAZIONE GIANNINO BASSETTI

L'innovazione è la capacità di realizzare l'improbabile

Intestazione stampa

Rassegna Stampa

a cura della Redazione FGB

Home > Rassegna Stampa > Una 'Camera Alta' per la responsabilità della scienza. La proposta di Veronesi e le osservazioni di Bassetti [AGGIORNATO il 30 maggio]

Una 'Camera Alta' per la responsabilità della scienza. La proposta di Veronesi e le osservazioni di Bassetti [AGGIORNATO il 30 maggio]

di Redazione FGB [1], 23 Maggio 2003

In occasione del conferimento della laurea "honoris causa" in biotecnologie ad Umberto Veronesi, l'illustre clinico milanese ha scritto su Il Corriere della sera del 19 maggio (Una "Camera Alta" per etica e scienza [2]):
'Il mondo delle biotecnologie solleva interrogativi, gli sviluppi dell'informatica e delle telecomunicazioni pongono problemi per il futuro non meno complessi. Attraversiamo un momento difficile e la società dovrà affrontare il futuro della scienza con la forza della ragione. Il rischio è che lo sviluppo tecnologico diventi incontrollabile e si svincoli dai grandi principi universali della scienza e della sua funzione civilizzatrice. [...] Chi dovrà proporre regole e comportamenti, che siano in linea con lo sviluppo scientifico che ci attende ma che rispettino dei codici morali prestabiliti? Non abbiamo risposte. In linea teorica, il potere legislativo. Ma sono i parlamenti in grado di affrontare con la necessaria profondità una materia così difficile, che il mondo politico può valutare in modo divergente e con il rischio, già constatato in passato, di una paralisi decisionale?
Di qui, perciò, l'idea di una "Camera Alta":
'composta da intellettuali indipendenti, che possono disegnare l'evoluzione futura della nostra civiltà. [...] e per la quale sento il dovere di precisare che non sto pensando ad un super-organismo di filosofi e di scienziati che decidono in nome di tutti, ma a gruppi di veri esperti che esaminino i problemi con grande serietà e approfondimento, per poi sottoporre le loro conclusioni - come si fa in democrazia - ad una società civile che è stata informata in modo obiettivo e che, quindi, può decidere con cognizione di causa'.
[AGGIORNAMENTO del 30 maggio] Sulla "Camera Alta" proposta da Umberto Veronesi è intervenuto Piero Bassetti, presidente della Fondazione Giannino Bassetti, con una lettera inviata al Corriere, pubblicata il 28 maggio col titolo "Conciliare etica e scienza" [3]. Al centro delle osservazioni di Bassetti vi è il rapporto irrisolto fra la la legittimità democratica delle decisioni politiche e il ruolo degli esperti.
'[Veronesi] Sembra condividere la diffusa tendenza secondo la quale, di fronte alla difficoltà delle società moderne di stabilire chi è responsabile di valutare qual è il rischio sociale connesso a scelte tecnicamente difficili, si abbandona la fiducia nella politica e si pretende di potersi affidare alla presunta expertise scientifica. [....] Vuota [...] di valori e di fini la mediazione dei quali è compito insostituibile della politica. A questa tendenza bisogna invece reagire soprattutto in vista delle incombenti decisioni costituzionali europee. Tanto più che le alternative cominciano a delinearsi. Sono le proposte istituzionali che vanno lungo la via dei nuovi luoghi deliberativi quali le Â"Consensus ConferencesÂ"o i Â"Sondaggi deliberativiÂ" nei quali il paradigma istituzionale è quello a tutti noi ben noto del Â"ProcessoÂ" e lÂ'espediente metodologico di base è la Â"proceduralizzazione" o in alternativa l'idea di Agenzia.'

Mostra/Nascondi i link citati nell'articolo

Link citati nell'articolo:

  1. 1] /schedabiografica/Redazione FGB
  2. 2] http://lgxserver.uniba.it/lei/rassegna/030519.htm
  3. 3] http://lgxserver.uniba.it/lei/rassegna/030527a.htm
CC Creative Commons - some rights reserved.
Immagine di base
Articoli di: 

Redazione FGB

Articoli
Ricerca per:
Ricerca nei video:

- Iscriviti alla mailing list - Informativa Cookies - Privacy Policy -

RSS Feed  Valid XHTML  Diritti d'autore - Creative Commons Gruppo Fondazione Giannino Bassetti in Facebook Gruppo Fondazione Giannino Bassetti in Linkedin Segui la Fondazione Giannino Bassetti in twitter

p.i. 12520270153